Per una corretta visualizzazione
navigare il sito in verticale

DONA IL 5x1000

SERVIZIO AMBULATORIALE

In attività dal 1986 il Centro di Riabilitazione “Ambulatorio” di Fondazione Ortus ha sede in via Gravina 18 a Giarre ed eroga visite medico-specialistiche e trattamenti terapeutici a soggetti persone di tutte le fasce di età affetti da patologie neurologiche, deficit sensoriali, disturbi del neurosviluppo, disturbi dello spettro autistico, disabilità intellettiva, disturbi da deficit dell’attenzione e iperattività (ADHD), disturbi del movimento, paralisi cerebrali infantili, disturbi del linguaggio e della comunicazione, disturbi specifici dell’apprendimento.

La nostra equipe riabilitativa, coordinata dal Direttore Sanitario, può contare su equipe multidisciplinari formate da medici specialisti qualificati,neuropsichiatri infantili e neurologi, da psicologi, assistenti sociali, da logopedisti, fisioterapisti e neuropsicomotricisti.

L’iter riabilitativo viene deciso a seguito della visita medica specialistica da cui scaturisce la diagnosi clinica e, dopo confronto con gli altri membri dell’equipe, il Progetto Riabilitativo Individuale nel quale vengono esplicitati quali trattamenti riabilitativi necessiti il paziente, fisiokinesiterapianeuropsicomotricità e logopedia. Il progetto riabilitativo, definisce gli obiettivi del trattamento a breve, medio e lungo termine, i tempi previsti, le azioni e le condizioni necessarie al raggiungimento degli stessi e viene condiviso con l’assistito o il suo tutore o nel caso di minore con i genitori.

Orari e modalità di accesso

L’Ambulatorio è accreditato a effettuare sino a 138 prestazioni giornaliere. Le prestazioni sanitarie sono garantite tutto l’anno, con brevi chiusure nei giorni festivi, nei seguenti orari:

 

Da Lunedì al venerdì 08:00-20:00
Sabato 08:00-14:00

 

In Fondazione Ortus ogni richiesta viene presa in carico con professionalità e secondo un metodo condiviso. L’iter per accedere alle prestazioni sanitarie prevede una serie di passaggi.

Scarica le linee guida per l’iter di accesso